Lucca News 24

Addio alla regina della danza Carla Fracci

Cultura e spettacolo In evidenza

La Fondazione Versiliana si unisce al cordoglio del Paese e del mondo della cultura per la scomparsa di Carla Fracci, regina della danza italiana, ballerina tra le migliori del ‘900, amata e unanimemente apprezzata in tutto il mondo, protagonista in tante occasioni anche sul palco del Festival La Versiliana. “L’ultima volta – commenta il Presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti – aveva danzato sul nostro palco nel 2016, ma tante sono state in passato le sue presenze al festival come protagonista di gala e balletti, così come sul palco degli Incontri al Caffè, spesso intervistata da Romano Battaglia. Era facile incontrarla in Versiliana anche tra il pubblico come semplice spettatrice perché la danza la amava profondamente e non perdeva occasione di frequentare i teatri, si interessava alle nuove compagnie, alle giovani promesse e ai talenti emergenti. Oggi ci uniamo al cordoglio per la sua scomparsa che ci rattrista moltissimo, ma è certo che la sua stella brillerà per sempre nei ricordi delle sue presenze scandite nella lunga storia della Versiliana che hanno contribuito a dare lustro al nostro Festival. Di questo le saremo per sempre grati”. Carla Fracci fu presente in Versiliana anche il 20 agosto del 2013 per il 90° compleanno di Giorgio Albertazzi che il grande attore volle festeggiare recitando proprio sul palco del festival. Come Albertazzi anche Carla Fracci compiva gli anno lo stesso giorno e fu invitata per festeggiare insieme nel luogo più sacro per i due artisti, il palcoscenico, proprio di fronte al pubblico entusiasta che gremiva il teatro della Versiliana in quella che fu una vera e propria serata storica.

Tag:

Potrebbe interessarti anche…