Lucca News 24

Un team di medici presenta una nuova tecnica di chirurgia pediatrica

Cronaca In evidenza

Arriva da Pisa, ma contiene in sé anche un po’ di Lucchesia, la tecnica chirurgica pediatrica altamente innovativa, rivolta alla soluzione delle anomalie testicolari nei bambini. Nell’équipe del professor Claudio Spinelli, chirurgo pediatra e ordinario all’Università di Pisa, che ha proposto una nuova terapia d’intervento, infatti, figura anche la dottoressa Alessia Bertocchini, chirurgo pediatra e fondatrice dei poliambulatori BabyDoctor a Lucca e Gallicano e il dottor Marco Ghionzoli, chirurgo pediatra pisano e fiorentino di adozione. La procedura di fissazione testicolare, nota come “orchidopessi con ancoraggio al grasso”, già valutata in modo eccellente a livello internazionale e che prenderà il nome del suo ideatore, “tecnica Spinelli”, appunto, è meno invasiva e traumatica rispetto ai precedenti classici interventi del campo. Una tecnica che comporta una ripresa rapida e vantaggiosa: per i piccoli pazienti, infatti, il ricovero dura poche ore, e tutti tornano alle normali attività dopo pochissimi giorni. Sono quindi ottimi i risultati dell’analisi retrospettiva, eseguita dal 2013 al 2019, su 150 bambini, presso la Divisione di Chirurgia Pediatrica del Dipartimento di Patologia Chirurgica dell’Università di Pisa. Non sono state segnalate complicazioni post-operatorie. Pertanto, la metodologia della “tecnica Spinelli” può definirsi sicura. Non a caso, la nuova procedura è stata pubblicata, proprio in questi giorni, su Pediatric Surgery International, una delle riviste scientifiche più prestigiose in ambito internazionale.

Tag:

Potrebbe interessarti anche…